Gli Angeli dell’Agorà

Vogliamo solo dire GRAZIE a tutti.
A chi si è alzato alle 6 di questa Domenica mattina e invece di restarsene al calduccio nel suo letto, ha trovato dentro di se la forza di vestirsi e prendere un treno sapendo di andare incontro ad una giornata difficile, sotto molti aspetti: emotivi , fisici e di incolumità personale.
Ancora una volta la nostra città ha dato prova di avere un grande cuore e soprattutto, di metterlo al servizio di che ne ha davvero bisogno senza polemiche e senza giudizi; trovarsi insieme a salire su quel treno senza magari essersi mai visti prima ma con la sola voglia di collaborare e fare qualcosa di utile insieme.
Ve ne siamo grati, perché noi tutti oggi abbiamo imparato qualcosa: la volontà, l’impegno , “l’esserci “,possono più di tanti proclami e di tante parole.
Insieme abbiamo svuotato cantine , piene non solo di fango ma anche di tanti ricordi , eppure negli occhi di queste persone che avevano perso pezzi di vita c’era solo tanta dignità e voglia di rialzarsi, mai una lacrima. Abbiamo visto intere famiglie al lavoro, bambini trascinare carrelli più grandi di loro; condiviso insieme i nostri panini , provando, nonostante la tragedia che ci aveva portato lì, una immensa serenità d’animo nel comprendere come adoperarsi per gli altri e mettere in pratica i propri ideali è qualcosa di davvero appagante.
Insieme abbiamo spalato e ammucchiato fango, consolato e riso.
Insieme abbiamo sopportato la fatica fisica e la stanchezza.
Lavagna c’è ed è bello scoprirlo ogni giorno di più.
Grazie all’instancabile e fantastica Silvana che ha reso possibile tutto ciò, credendoci fin dall’inizio, grazie ad Hibraim , ragazzo del Senegal , che non ha cessato un minuto di lavorare, grazie a Marilena, Matteo, Renzo, Francesco, Federica, Lady, “Volpe”, Davide, Daniele , Greta, Caterina,Ilaria, Roberto, Simone, Aldo, Cristina, Marco, Andrea, Giulia , Simone e Giorgio.
Mille volte GRAZIE!!!

 

 

agorà disastri fango grandi donne la forza dell'acqua Mary Matteo e Hibraim ricordi da buttare si torna a casa